PROTESTA E PROPOSTA SULLA MANOVRA FINANZIARIA DEL GOVERNO

La giunta comunale aderisce alla protesta indetta dall'ANCI, in particolare alla mobilitazione del 15 settembre prossimo, nel corso della quale ogni sindaco riconsegnerà al rispettivo Prefetto la delega su anagrafe e stato civile e saranno aperte le porte di ogni Comune alla cittadinanza per dare notizie sulle conseguenze delle manovre finanziarie sui bilanci dei comuni e sugli effetti sulla qualità e quantità dei servizi resi dal nostro comune ai cittadini.

AllegatoDimensione
Lettera ai Cittadini.pdf293.27 KB