Servizi alla Persona

L'Assessorato ai Servizi sociali si occupa di tutte le attività relative all'erogazione di servizi, contributi, ecc. che aiutino a superare le situazioni di bisogno e di difficoltà della persona. 

Presso l'Ufficio Servizi alla persona operano tre addetti (Caterina Zanolini, Patrizia Bastianoni, Giacomina Bregoli) e un'assistente sociale (Cristina Nabacino).

Orari e recapiti

L'Ufficio Servizi alla persona è aperto negli orari presenti sulla pagina "Orario Apertura Uffici"

È possibile contattare il personale dell'ufficio tramite e-mail (assistenza [at] comune [dot] bovezzo [dot] bs [dot] it, telefono (030 2111 225/227), fax (030 2111 251) oppure recandosi personalmente in ufficio, sito in via Vittorio Veneto 11 (presso il nuovo Centro Civico).

Servizi offerti

Gli interventi sul territorio sono diretti a promuovere il benessere sociale della popolazione, offrendo sostegno alle famiglie, tutelando i diritti dei minori, curando l'educazione degli adolescenti e, in generale, potenziando le misure di contrasto alle situazioni di bisogno e di povertà, anche operando d'intesa con le altre realtà pubbliche e private presenti sul territorio.

I servizi sociali del Comune di Bovezzo si articolano nelle seguenti aree di intervento:

•Anziani: assistenza a domicilio, attività sociali e ricreative, telesoccorso, pasti a domicilio e/o presso trattorie, abbonamenti autobus, trasporto gratuito, contributo integrativo per rette casa di riposo, centro diurno e notturno, soggiorni climatici per anziani.

•Minori e famiglie: affidi, educativa domiciliare, comunità-alloggio per minori e centro diurno, convenzione per servizio di tutela minorile , centro ricreativo estivo e centro di aggregazione giovanile, attività sociali e ricreative, micronido.

•Disabili: centro socio-educativo e servizi di formazione all'autonomia, trasporto gratuito, comunità alloggio per handicappati, servizio di assistenza all'autonomia nella scuola dell'obbligo e superiori, quote di solidarietà per servizi sanitari dell'area handicap (N.S.H) e servizio di inserimento lavorativo (N.I.L.)

•Altre situazioni di disagio: erogazione assegno minimo vitale, contributi economici per anziani e famiglie bisognose, contributi per cooperazione allo sviluppo ed interventi di solidarietà nazionale ed internazionale, contributo economico alla comunità montana (legge 285/97), contributi economici per conto terzi (bando a favore della natalità, assegno di maternità, assegno per famiglie numerose, ecc.), contributi regionali per sostegno affitti.

AllegatoDimensione
regolamento_servizi_socio-assistenziali_2006.pdf117.39 KB
modulo_richiesta_servizi_socio-assistenziali.pdf50.16 KB