approfondimenti

Tabella Interessi Legali

TABELLA DEI TASSI DI INTERESSE LEGALE
Dal              Al Saggio Norma
21/04/1942 15/12/1990 5,00% Art. 1284 cod.civ.
16/12/1990 31/12/1996 10,00% L. 353/90 e L.408/90
01/01/1997 31/12/1998 5,00% L. 662/96
01/01/1999 31/12/2000 2,50% Dm Tesoro 10/12/1998

Pannello Informativo

IMU 2012 - 2013

D.A.T.–Dichiarazione Anticipata di Trattamento

 
Disposizioni Anticipate di Trattamento (D.A.T)
 
Con la Legge n. 219 del 22 Dicembre 2017 (pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 12 del 16 gennaio 2018),
comunemente nota come legge sul testamento biologico, sono state introdotte nell'ordinamento italiano "Norme in materia
di consenso informato e di disposizioni anticipate sul trattamento".
 
La legge stabilisce che una persona maggiorenne capace di intendere e di volere, dopo aver acquisito adeguate informazioni
mediche sulle conseguenze delle sue scelte, possa esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché sul
consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici, scelte terapeutiche e singoli trattamenti sanitari, incluse la nutrizione

Addizionale Comunale I.R.P.E.F.

L’aliquota è fissata a decorrere dall’anno 2015 nella misura seguente (vedi regolamento):

Canone Occupazione Spazi e Aree Pubbliche - C.O.S.A.P.

Con deliberazione di giunta comunale n. 22 del 22/02/2017 sono state deliberate le nuove tariffe a decorrere dall'anno 2017. dette tariffe sono disponibili in allegato a questa pubblicazione.

Tassa sui Servizi Indivisibili (TA.S.I.) 2014 - 2015

 
FINALITA’ DELLA TASSA
Il nuovo tributo (istituito dalla Legge di Stabilità per l’anno 2014) è destinato alla copertura dei costi relativi ai servizi indivisibili.
 
QUALI SOGGETTI INTERESSA E QUALI IMMOBILI RIGUARDA.
Presupposto all’applicazione della tassa sui servizi indivisibili è il possesso o la detenzione, a qualsiasi titolo, di fabbricati, ivi compresa l’abitazione principale, e di aree edificabili, come definiti ai sensi dell’imposta municipale propria, ad eccezione, in ogni caso, dei terreni agricoli. Nel caso in cui l’unità immobiliare sia occupata da un soggetto diverso dal titolare del diritto reale sull’unità immobiliare, quest’ultimo e l’occupante sono titolare di un’autonoma obbligazione tributaria.
 

Tassa sui Rifiuti (TA.RI)

FINALITA’ DELLA TASSA
Il tributo è destinato alla copertura dei costi relativi al servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani, in sostituzione dei precedenti prelievi (Tariffa di Igiene Ambientale - TIA / Tariffa Rifiuti e Servizi Indivisibili TA.RES) in vigore negli anni precedenti. 
 
QUALI SOGGETTI INTERESSA E QUALI IMMOBILI RIGUARDA.
Chiunque possegga o detenga a qualsiasi titolo locali o aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani, con esclusione delle aree scoperte pertinenziali o accessorie a locali tassabili, non operative, e delle aree comuni condominiali di cui all’art, 1117 c.c. che non siano detenute o occupate in va esclusiva. 
 
COME SI DETERMINA IL TRIBUTO.
Condividi contenuti